VISITA SPECIALISTICA FISIATRICA E ORTOPEDICA

Visita eseguita da Medico Chirurgo con Specializzazione in Ortopedia, Traumatologia e Fisiatria. Le principali malattie di interesse ortopedico sono:

Patologie a carico del ginocchio: dolore articolare (gonalgia), sindromi rotulee, problemi di cartilagine (condrosi), problemi meniscali (laterale e/o mediale), rotture di legamenti (legamento crociato anteriore e/o posteriore, collaterale laterale e/o mediale), fratture,  processi degenerativi (artrosi), protesi, ecc.

Patologie a carico della caviglia: dolore articolare,  processi degenerativi (artrosi), distorsioni recidive, rotture di legamenti, fratture, protesi, ecc.

Patologie a carico della spalla: spalla “congelata”, capsuliti, tendinopatie (tendini della cuffia dei rotatori), processi degenerativi (artrosi) e traumatici ( x es. frattura di omero).

Patologie a carico dell’anca: coxalgia (dolore),  processi degenerativi (artrosi), anca a scatto, fratture, protesi, ecc.

Patologie a carico della colonna vertebrale: dalle classiche patologie dell’età evolutiva (scoliosi, scapole alate, dorso curvo, iperlordosi) alle algie dei vari distretti della colonna, discopatie, ernie, spondilolisi, spondilolistesi, ecc.

In generale, la visita ortopedica consiste in:

  • Anamnesi clinica
  • Visita del paziente
  • Visione di Radiografie, Risonanza Magnetica Nucleare, TAC, Ecografia
  • Altri esami, se necessari

La visita ortopedica è indispensabile  per la formulazione della diagnosi e consente al chirurgo ortopedico di valutare altri importanti aspetti:

  • Forza muscolare
  • Range di movimento
  • Gonfiore
  • Riflessi

Dopo la visita lo specialista indica al paziente quali sono le strade percorribili per la risoluzione del problema. Solitamente, in prima istanza,  si tenta con un percorso conservativo (fisiokinesiterapia e terapie fisiche) altrimenti viene indicata la strada chirurgica.

VISITA SPECIALISTICA NUTRIZIONALE

Visita eseguita da Medico con specializzazione in Scienza della Nutrizione.

La prima visita dura circa 60 minuti e consiste in un anamnesi familiare, fisiologica, patologica e alimentare; esame obiettivo con misure antropometriche;  valutazione della composizione corporea (massa magra-grassa) attraverso test plicometrico. Se possibile il paziente dovrà portare il giorno della visita esami ematochimici di routine non anteriori a 12 mesi.
I dati così raccolti permettono:

  • Una stima del Metabolismo Basale
  • L’individuazione del “Peso di Salute”
  • La  stesura di un Piano Alimentare Personalizzato
  • Eventuale stesura di un Piano Alimentare Personalizzato per attività sportive (routine e gara) con o senza supplementazione

Questi risultati sono consegnati e condivisi in occasione di un secondo incontro (gratuito) dopo circa una settimana dalla visita.
Molto importanti, ed a libera scelta del paziente, sono i controlli che vengono consigliati a distanza di un mese circa l’uno dall’altro. Servono per capire se si sta andando nella direzione giusta, cioè se si sta correttamente perdendo massa grassa senza intaccare la preziosa muscolatura.
Verranno suggeriti adeguati programmi di attività motoria controllata per favorire i risultati ricercati.